Articolo - RareWine Academy - 5. novembre 2020

Quale Bicchiere da Vino Usare?

Un bicchiere è un bicchiere. O lo è? Non proprio, quando si tratta di scegliere un bicchiere da vino. Ma come scegliere quello giusto? Qual è davvero la differenza?

Un bicchiere è un bicchiere! No, non proprio, non quando si tratta di un bicchiere di vino. Il bicchiere da vino è il nostro strumento più importante per comprendere le idee dell'enologo che ha realizzato quel vino. Diventa facilmente complicato, ma dopo tutto è vino. Con questa guida, concluderai che puoi essere pronto a degustare (quasi) qualsiasi vino con 5 diversi bicchieri da vino a casa. Quasi, perché se vuoi essere pronta/o a degustare tutte le uve del mondo, dovrai possedere un minimo di 12 bicchieri. Congratulazioni per il tuo nuovo mobiletto – solo per bicchieri da vino!

Come Organizzare la tua Degustazione di Vetro a Casa

Il design del vetro non è certamente indifferente. Il design può avere un enorme impatto sia sull'odore che sull'esperienza di degustazione, a tal punto che le cosiddette degustazioni di vetro si svolgono in più luoghi dove si assaggia lo stesso vino, ma in diversi tipi di bicchieri.

Se non sei ancora convinti, abbiamo una prova facile. Scegliete 3 bicchieri diversi: un bicchiere standard per l'acqua, un piccolo bicchiere da vino e un grande bicchiere da vino. Versate lo stesso vino in tutti e tre i bicchieri. Annusate e assaggiate il vino: scoprirete ben presto che c'è un'enorme differenza sia nell'aroma che nel gusto.

Il test esteso prevede il versamento dello stesso vino in 3 bicchieri delle stesse dimensioni, ma con un design diverso. Può essere un bicchiere adatto per vini ad alto tannino come il Cabernet Sauvignon, uno per il Pinot Nero e uno per Syrah. Se poi sceglierete di versare un buon Bordeaux, o Borgogna, in questi tre bicchieri, allora scoprirete che più specifico è il bicchiere, migliore è l’espressione di quel vino.

Specialisti nella Produzione di Bicchieri da Vino

Oggi sappiamo quanto sia essenziale il bicchiere in relazione al gusto del vino. Per molti anni si è assunta una realtà semplicistica: piccoli bicchieri per vino bianco, leggermente più grandi per il vino rosso, e tutto il vino dolce poteva poi venire in un bicchierino alla fine. Oggi sappiamo che i vini bianchi possono avere la stessa complessità del vino rosso, motivo per cui hanno bisogno della stessa attenzione quando si sceglie il bicchiere di vino adeguato.

Oggi ci sono aziende specializzate nella produzione di bicchieri specifici per ogni uva, come Riedel. Per molti anni, hanno fatto un grande lavoro di marketing per mettere l'accento sul vetro giusto. Negli ultimi anni, un'azienda come Zalto è arrivata sulla scena con alcuni bicchieri quasi estremi, sia sottili che eleganti. Inoltre, ci sono diversi produttori di vetro che producono bicchieri da vino davvero buoni, per ogni occasione. Altri produttori, come Riedel, finiscono per concentrarsi pienamente su un particolare tipo di vino, mentre altri producono bicchieri che si adattano a una gamma più ampia di vini.

Iniziamo ignorando i bicchieri specifici dell'uva vediamo come una famiglia normale può sopravvivere con meno di 50 bicchieri diversi in casa. Di seguito abbiamo raccolto alcune semplici regole empiriche che puoi seguire senza rovinarti dall'acquisto di bicchieri da vino.

Classic coupe glass Il classico vetro coupé. Perfetto per costruire le famose piramidi di Champagne

Bicchieri da Champagne

Il vetro da Champagne può essere un'intera scienza a sé. Soprattutto in questi anni in cui vediamo opinioni fortemente divise anche tra gli intenditori. Storicamente, la divisione è stata principalmente tra coupé e flûte.  

Coupé è il bicchiere piatto molto aperto, che anni addietro aveva anche una frusta per champagne, in modo da poter montare le ultime bolle dal vino. Oggi, questo bicchiere è più spesso utilizzato per impilare sceniche piramidi di Champagne. Il vetro coupé è sicuramente più per divertimento che per godersi lo Champagne.

Flûte è un bicchiere alto e molto sottile, perfetto per mostrare le bollicine dello Champagne. Sfortunatamente, può essere difficile raccogliere ogni aroma da questo tipo di vetro. Ma è bello da vedere e raramente rischierai di versarti le bollicine nell’abito quando lo avrai in mano ad un ricevimento.

I bicchieri da vino bianco sono la scelta degli amanti del vino per lo Champagne oggi. Con questo bicchiere, potresti dover scendere a compromessi sulle bollicine, ma ottieni molto più aroma e carattere dal vino. In un paragone estremo, si può sostenere che lo Champagne è Borgogna con bolle e quindi dovrebbe essere servito in un bicchiere di Borgogna.

La scelta ed il compromesso tra bellezza e funzionalità è fatta da diversi produttori di vetro oggi. Possiamo chiamarla una versione aperta del classico flûte. Sia Riedel che Zalto hanno versioni più aperte e che stilisticamente sono una via di mezzo tra flûte e bicchiere da vino bianco. Qui si conservano ed evidenziano le bollicine, dando l'opportunità di ottenere il pieno aroma e gusto.

Il Bicchiere da Vino Giusto per il Vino Bianco

Possiamo dividere approssimativamente il vino bianco in due tipi: aromatico, come Sauvignon Blanc e Riesling, e non aromatico, come Chardonnay e Chenin Blanc. Spesso quest'ultimo avrà anche una maggiore influenza dall'invecchiamento in botte, che entra in gioco nella selezione del bicchiere.

Per i vini aromatici si consigliano bicchieri più sottili e retti. Questi permettono di evidenziare gli aromi sul naso e, allo stesso tempo, bilanciare l'acidità che percepisci quando bevi.

Per i vini corposi e meno aromatici, è essenziale che il vino abbia davvero spazio per lavorare. Per questi vini è consigliato un bicchiere più grande e aperto. Spesso utilizzerai lo stesso bicchiere di Borgogna sia per i tuoi vini Borgogna bianchi che rossi.

Champagne flute Flûte di Champagne – forse il bicchiere più riconosciuto e usato al mondo per servire Champagne e altri spumanti

Scegli il Bicchiere Giusto per il Vino Rosso

Se vuoi fare una separazione grossolana per i vini rossi, ti consigliamo di prestare attenzione alla struttura del tannino nel vino. Uve come il Cabernet Sauvignon hanno molti tannini e mostrano il meglio in un bicchiere relativamente sottile con una cosiddetta forma a tulipano. Qui domi il tannino e l'acidità per quando hai bisogno di assaggiare il vino e allo stesso tempo ottieni che gli aromi si raccolgano in modo ottimale quando senti l'odore del vino.

Altri vini più aperti, spesso con uno stile più aromatico, come Pinot nero o Barbera, hanno bisogno di un bicchiere più aperto. Il bicchiere aperto mette in risalto gli aromi del vino. Quando si tratta di vini più potenti, come Syrah, un bicchiere leggermente più nitido è spesso una buona idea per aprire gli aromi più profondi del vino.

Bicchiere da Vino per Vino da Dessert

Il vino da dessert è stato tradizionalmente indicato come il bicchiere più piccolo – e che peccato! I tipi di vendemmia tardiva, come Sauternes, Passito e i Riesling tedeschi, sono vini estremamente complessi che meritano di essere serviti almeno in un bicchiere da vino bianco. Molti di questi vini si mostreranno perfettamente in un bicchiere adatto per vini aromatici.

Quando ci concentriamo su vini fortificati come il vino Porto o simili, allora un piccolo bicchiere da vino rosso o un bicchiere da vino bianco sarà una scelta eccellente. Spesso questi vini hanno molti strati, che si perdono facilmente se versati in un bicchiere piccolo.

Bicchieri Specifici per Uva

In questa categoria, l'austriaco Riedel è stato di gran lunga il più importante produttore di vetro per diverse generazioni. Infatti, Riedel ha creato i suoi bicchieri in collaborazione con i migliori produttori di vino delle zone in cui le uve hanno le loro migliori prestazioni. Questo ha prodotto alcuni vetri sorprendenti, che sono appositamente adattati per, ad esempio, Syrah coltivato nel Rodano settentrionale – come nel caso di Hermitage o Côte-Rotie. Questi occhiali sono stati un punto di riferimento all'interno di questa categoria e lo sono ancora oggi.

I nuovi giocatori in campo, come Lehmann e Zalto, hanno notato il problema di avere molti bicchieri diversi per ogni vino. Pertanto, hanno scelto di progettare i loro bicchieri cercando di creare un bicchiere che riesca a rappresentare diversi tipi di vino. Zalto, ad esempio, ha solo tre diversi bicchieri da vino rosso. Spesso, i bicchieri di questi produttori saranno eccellenti nel mostrare le sfumature dei diversi vini.

Mentre ci spostiamo nella categoria dei bicchieri più universali, spesso diventa una questione quasi religiosa di quale azienda ogni assaggiatore preferisca. Come punto di partenza, sembrano esserci somiglianze tra quanta attenzione presti ai tuoi bicchieri da vino e quanto ottieni da quel vino.

Quanto Siete Disposti a Spingervi per Degustare un Vino al Meglio?

Vi consigliamo di fare i vostri esperimenti e trovare i tuoi confini di follia. Trovate un bicchiere con cui vi sentite a vostro agio e con cui vi piace sedervi e bere un buon vino. Solo perché i fanatici del vino dicono una cosa, non significa che ognuno di noi non possa avere la propria umile opinione.

Puoi facilmente sederti su una spiaggia e bere Chateau Lafite-Rothschild da un biccheire di plastica e godertelo con un grande sorriso. E la maggior parte di noi probabilmente sa che, allo stesso modo, è possibilissimo sedersi in un ristorante elegante con bicchieri perfetti e ben lucidati, senza godersi il vino. Le persone, il momento e il tuo umore possono essere più decisivi per quanto ti piace un vino, ma è indiscutibile che il tipo di bicchiere possa influenzare il tuo giudizio.

Contatta RareWine Invest

Compila il modulo per essere contattato da noi il prima possibile