Consiglio di investimento - Whisky - 18. novembre 2022

Crescita Imponente Nella Categoria Whisky: Talisker Offre Whisky Economico Di Qualità E L'investimento In Whisky Del Futuro

Le previsioni indicano un futuro solido e roseo per il whisky, mentre gli attuali negoziati tra UK e India potrebbero rendere lo scotch single malt un prodotto ancora più raro

Il whisky single malt di alta qualità a un prezzo conveniente è uno degli entusiasmanti investimenti in whisky del futuro, a cui solo pochissimi stanno pensando oggi. Allo stesso tempo, il mercato del whisky vede solidi tassi di crescita e opportunità interessanti in paesi come la Cina e soprattutto l'India.

Il nuovissimo 11YO 2022 Special Release di Talisker è un emblema di questo potenziale...

Talisker Dall'isola Di Skye

Quando si parla di Scozia e whisky, è impossibile non nominare l'isola di Skye, che è diventata quasi una meta di pellegrinaggio da visitare prima di potersi definire amante del whisky.

Qui sulla costa di Loch Harport, il whisky single malt è stato prodotto dal 1830 con il nome di Talisker, che oggi è anche la più antica distilleria dell'iconica isola. 

Nei quasi 200 anni trascorsi da allora, la categoria ha visto diverse trasformazioni e alti e bassi, mentre l'industria nel suo complesso oggi sembra più forte che mai.

Questo è evidente, quando si guarda al proprietario di Talisker, Diageo, che è un mastodonte del settore degli spiriti.

Diageo ha un impressionante portafoglio di prodotti di marchi potenti, ma è senza dubbio nella categoria del whisky single malt scozzese che troviamo i fiori all'occhiello di Diageo, con Port Ellen e Brora tra i più iconici. Tuttavia, queste distillerie sono state chiuse molti anni fa e solo ora stanno riaprendo con una nuova produzione - e per loro stessa natura ci vorrà molto tempo perché queste distillerie presentino whisky di 7 o 12 anni.

Questo è il motivo per cui Diageo ha bisogno di promuovere altri marchi di prestigio in prima linea - e uno dei più importanti è Talisker.

Diageo: Il Potente Motore Dietro Talisker

Diageo è, a seconda di come la si vede, il più grande - o tra i più grandi - produttori di alcolici al mondo. Diageo opera in più di 180 paesi ed è dietro a più di 200 marchi diversi, tra cui giganti come Johnnie Walker, Tanqueray, Guinness e Smirnoff, ma ha anche un pesante portafoglio di di whisky di fascia alta come Port Ellen, Brora, Talisker Lagavulin e altri.

Diageo ha aumentato le vendite nell’anno fiscale che si è chiuso il 30/6-22 del 21,4% a € 17,8 miliardi, con i cosiddetti marchi premium plus* che rappresentano il 57% delle vendite, mentre le vendite di whisky scozzese da sole sono aumentate del 29%.

Talisker 11YO 2022 Special Release - Ottimo Whisky A Basso Prezzo

Talisker 11 YO 2022 è una nuovissima versione - imbottigliata a marzo 2022 e rilasciata di recente. Questa espressione di Talisker deriva da botti di rovere americano ex-bourbon e botti di vino. Talisker 11YO 2022 è imbottigliato a forza di botte e ha il 55,1% di grado.

Questa versione è in una fascia di prezzo bassa, che lo rende attraente per gli investimenti.

Con un prezzo di investimento di € 90*, è tra i prezzi più bassi al mondo: il prezzo più basso su whiskybase.com è di € 85 a bottiglia, mentre il prezzo medio di offerta è di € 104 a bottiglia. Su wine-searcher.com, il prezzo più basso per bottiglia (in casse intere) è di € 113.

Talisker 11YO 2022 Release

Il Modello DCI

Bevitore, collezionista, investitore (drinker, collector, investor) = punto forte. Abbiamo avuto diversi casi di whisky con queste caratteristiche, Talisker 1978 e Bowmore 31YO sono buoni esempi.

Talisker 11YO, tuttavia, ha un carattere completamente diverso. Il fascino del collezionista? Forse a lungo termine, quando i set completi di rilasci speciali potrebbero diventare interessanti. Anche i radar degli investitori in whisky classico non sono puntati in questa direzione. È la categoria dei "drinker" che è davvero interessante. In effetti, un caso di whisky come questo può essere messo in prospettiva con lo Champagne. Qui, la tendenza alla conservazione è minima, mentre il consumo è elevato a causa di un basso livello di prezzo - rispetto alla qualità e alla natura del prodotto.

DCI

Questo è esattamente il caso di un whisky come Talisker 11YO 2022 Special Release. Qui, i bevitori di whisky oggi ottengono whisky di innegabile qualità da una famosa distilleria che è stata 11 anni in produzione - ad un prezzo che non dà motivo di fare altro che non goderselo qui e ora.

Ciò significa che gli amanti del whisky acquistano, aprono e bevono e non mettono da parte per il futuro. In futuro, le annate più vecchie diventano oggetto di culto poiché gli sviluppi possono portare a dei cambiamenti nella distilleria, nelle botti, nei distillatori, mentre i rilasci più vecchi rimangono attraenti. Allo stesso tempo, le distillerie e i loro proprietari hanno interesse ad aumentare i profitti, quindi è probabile che il prezzo delle nuove versioni aumenti quando ne viene rilasciata una nuova.

Questi sono meccanismi di cui tu, come investitore in whisky, puoi potenzialmente beneficiare - e sarai tra i pochi. Investire in questo tipo di whisky non è "un trend".

Prospettive Per La Categoria Whisky

Nonostante gli alti e bassi storici, il whisky non sembra mai passare di moda, e la categoria sembra destinata a crescere in futuro. Secondo Allied Market Research, il mercato globale del whisky (malt) dovrebbe crescere in media del 4,7% all'anno nei prossimi dieci anni.

Tra i maggiori importatori di  whisky scozzese (in valore) ci sono gli Stati Uniti (+8,4% a 900,1 milioni di euro nel 2021) e la Francia (+2,8% a 441,4 milioni di euro nel 2021), ma anche la Cina è salita nella lista e vale la pena tenerla d'occhio. In pochi anni, la Cina è diventata un residente permanente nella lista e attualmente si posizione saldamente come quinto importatore mondiale, avendo aumentato le importazioni dell'84,9% a 225,7 milioni di euro in un solo anno tra il 2020 e il 2021 - una tendenza che dovrebbe continuare - anche se a tassi di crescita più moderati – grazie ad una classe media in rapida espansione e dell'aumento della ricchezza.

Ma è in India che risiede il vero grande potenziale. L'India è senza dubbio il più grande mercato mondiale di whisky* e di fatto il terzo importatore mondiale di whisky scozzese (per volume) con 95 milioni di bottiglie entro il 2020 secondo The Scotch Whisky Association. Ma mentre le esportazioni di whisky scozzese verso l'India sono aumentate del 200 % negli ultimi dieci anni, esso rappresenta solo circa il 2 % del mercato indiano del whisky. La piccola quota è in gran parte dovuta a una tariffa indiana sull'importazione di ben 150 % sul whisky scozzese.

Ciò che è interessante qui è che il Regno Unito e l'India stanno attualmente negoziando accordi di libero scambio, con la tariffa sul whisky come uno dei punti all'ordine del giorno. Tuttavia, i negoziati sono stati ritardati a causa dell'instabilità politica nel Regno Unito, ma il Regno Unito promette un accordo senza dare una scadenza.

La Scotch Whisky Association stima che una riduzione della tariffa comporterebbe un aumento delle esportazioni verso l'India di  1,1 miliardi di euro nei prossimi cinque anni.

Il potenziale è enorme, e mentre la produzione di whisky ovviamente non può essere accelerata, la domanda sembra solo aumentare, mentre India e Cina potrebbero davvero farla esplodere. 

*whisky in generale, non "scotch"

Talisker-11YO-2022-Special-Release-800x600_mail.jpg

L’opinione Di RareWine Invest

Il whisky è una categoria grande e storicamente importante all'interno degli alcolici, e nonostante gli alti e bassi storici, sembra che la categoria sia diventata così importante e abbia guadagnato così tanto slancio che è semplicemente impossibile immaginare che svanisca.

Si stima che il mercato globale del whisky crescerà in media del 4,7% all'anno nei prossimi dieci anni, mentre singoli mercati come la Cina e l'India in particolare potrebbero fare impennare questo dato.

La produzione di whisky non può essere accelerata, infatti deve essere invecchiato per un minimo di tre anni prima di poter essere chiamato whisky. All'estremità superiore della scala del whisky troviamo il whisky scozzese e, in una certa misura, quello giapponese. E tra i migliori qui troviamo Talisker.

Talisker 11YO 2022 Special Release offre in questo momento investimenti in whisky in una fascia di prezzo in cui il pubblico e il consumo sono enormi. Si rivolge ai cosiddetti "bevitori", ma potrebbe anche piacere ai collezionisti in futuro, quando le bottiglie che una volta erano facilmente accessibili saranno scomparse dal mercato.

Se credi nel potenziale aumento dei prezzi tra i whisky "economici" e nella volontà e nella capacità di mastodonti come Diageo, Pernod Ricard e Suntory di elevare ulteriormente la categoria del whisky, allora Talisker 11YO 2022 Special Release fa al caso tuo.

Questo è un modo diverso di pensare agli investimenti nel whisky - al contrario delle bottiglie da milioni di dollari che hanno decenni alle spalle. Le prospettive di mercato sono interessanti e il potenziale è enorme.

Investi in Talisker 11YO 2022 Special Release

Contattaci tramite il modulo di contatto in fondo alla pagina se vuoi saperne di più sulle tue opzioni di investimento o ordinare i vini direttamente attraverso il modulo.

ANNATAVINOVOLCONF.PREZZO/BOTTIGLIA *
2019Masseto Massetino750OWC3€ 330
* Tutti i prezzi sono espressi in EUR, privi di IVA, dazi e accise, nella previsione che vengano consegnati al nostro deposito doganale. I prezzi comprensivi di IVA, dazi, accise e spedizione possono essere inviati su richiesta. I vini sono venduti solo in scatole intere, salvo diversa indicazione, e il prezzo si intende per bottiglia. L’ordine minimo corrisponde a € 2.500 e presuppone un portafoglio totale di minimo € 10.000. Si declina qualsiasi responsabilità per eventuali errori di battitura

Contatta RareWine Invest

Compila il modulo per essere contattato da noi il prima possibile