Consiglio di investimento - Borgogna - 28. novembre 2023

Il Tesoro Del Futuro? 2018 Bouchard Chevalier-Montrachet

Il gigante del lusso ha riconosciuto il potenziale di crescita di Bouchard. Ed è comprensibile: i Grand Cru bianchi di Borgogna sono tanto ambiti quanto scarsamente prodotti.

La patria dei migliori vini bianchi del mondo è senza dubbio la Borgogna, e quando si aggiunge "Grand Cru", c'è ancora più richiesta di queste gocce preziose. Inoltre, non è una grande novità che i rossi abbiano registrato un significativo aumento dei prezzi negli ultimi anni. Lo stesso vale per i bianchi, ma in un'ottica più ampia, non abbiamo ancora visto la grande storia di successo del vino bianco. E si possono ancora trovare dei tesori là fuori.

Uno di questi potrebbe essere 2018 Bouchard Pére Et Fils Chevalier-Montrachet, che, oltre ad avere il fantastico suffisso "Grand Cru", porta anche il nome "Montrachet" come ulteriore marchio di qualità. Bouchard ha acquisito una proprietà di rilievo. Ha un posto permanente nella lista Power 100 di Liv-ex, e questo vino ha un prezzo inferiore a quello più conveniente su wine-searcher.com al momento in cui scriviamo.

2018 Bouchard Pére et Fils sembra un tesoro del futuro - se lo si lascia da parte e si lascia che il consumo faccia il suo lavoro. Per saperne di più, leggi qui.

Bouchard Pére et Fils - Dinastia Borgognona Con Proprietà Di Spicco

Nel 1731, Michel Bouchard costruì le fondamenta del domaine che oggi risuona con forza e rispetto in tutto il mondo: Bouchard Pére et Fils. La loro reputazione è basata su una qualità costante, indipendentemente dal vino e dall'annata.

Per quasi 270 anni, Bouchard Pére et Fils è rimasta nelle mani della famiglia, ma nel 1995 la famiglia Henriot ha acquisito il domaine. Con ciò, Bouchard entrò a far parte del gruppo Maisons & Domaines Henriot, che comprende anche nomi rinomati come Champagne Henriot e Beaux Freres (un produttore di vino americano con sede in Oregon, USA).

Nel 2022, il fondo di private equity francese e il gigante del lusso Artémis si sono assicurati una partecipazione significativa in Maisons & Domaines. Henriot e Bouchard si sono uniti a un portafoglio invidiabile con nomi come Chateau Latour e Clos de Tart.

Un gigante del lusso come Artémis è costantemente alla ricerca di aziende con un potenziale di crescita per motivi di profitto. Naturalmente, è lecito aspettarsi che Artémis apporti le risorse necessarie per far crescere un marchio come Bouchard. Perché quando non si riesce a vendere di più semplicemente aumentando la produzione, c'è solo una cosa da fare per aumentare i guadagni: aumentare i prezzi attraverso attività di branding e marketing. Come investitore, questo è positivo per due motivi: dall'interno si cercherà di aumentare l'interesse e la domanda di Bouchard e, allo stesso tempo, di fare pressione sull'andamento dei prezzi aumentando il prezzo di uscita delle nuove annate.

Chevalier-Montrachet: Come Montrachet - Soltanto Molto Più Conveniente

Il favoloso Chevalier-Montrachet si estende su circa 7,3 ettari, di cui Bouchard possiede 2,54 ettari. Nel 2018, Bouchard ha avuto una resa compresa tra 48 e 60 ettolitri per ettaro. Ciò ha comportato una produzione compresa tra le 16.256 e le 20.300 bottiglie. Una produzione che è ovviamente diminuita dopo il rilascio a causa del consumo costante - e a un prezzo di 330 euro, questa è accessibile a un segmento molto ampio di appassionati di vino nel mondo.

2018 Bouchard Chevalier-Montrachet ha ricevuto 92/100 punti da Burghound, 94-96/100 punti da Vinous e 94/100 punti da Wine Advocate. Dall'annata 2010, è stato battuto solo da quattro annate, anche se il distacco è minimo.

Quando si parla di Borgogna bianca, una delle parcelle più prestigiose è Montrachet, anche se Chevalier-Montrachet segue a ruota. Lo stile è ovviamente diverso, ma molti ritengono che il livello di qualità qui possa raggiungere la stessa qualità di Montrachet. Il prezzo, però, non è lo stesso.

Ad esempio, 2018 Bouchard Montrachet ha ottenuto 94,3/100 punti di media tra i punteggi di Burghound, Vinous e Wine Advocate. 2018 Bouchard Chevalier-Montrachet ottiene 93,7/100 punti dagli stessi critici. 2018 Montrachet costa 600 euro, mentre il prezzo di 2018 Bouchard Chavlier-Montrachet è di 330 euro.

Inoltre, in questo momento, il prezzo più basso per 2018 Bouchard Chevalier-Montrachet su wine-searcher.com è di 358 euro.

*Alcuni o tutti i punteggi all'interno di questa annata sono in botte. *Alcuni o tutti i punteggi all'interno di questa annata sono in botte.

Bouchard Chavalier-Montrachet: Power 100 E Performance Eccitanti

Negli ultimi dieci anni, Bouchard Pére et Fils è stato inserito 9 volte su 10 nella famosa lista Power 100 di Liv-ex. L'elenco viene pubblicato annualmente e rappresenta i 100 marchi più forti del mercato vinicolo nell'ultimo anno. La classifica dell'elenco è progressiva e vari criteri determinano la graduatoria finale, tra cui i vini più commercializzati in termini di valore e volume. Nel 2022, Bouchard si è classificato al 20° posto, il che sottolinea quanto ambita sia la dinastia borgognona.

Inoltre: secondo Liv-ex, le ultime 10 annate* di Bouchard Chevalier-Montrachet che sono state sul mercato per cinque anni hanno reso in media il 70.5% in cinque anni, il che equivale a un rendimento medio annuo dell'11.3%.

A ciò si aggiunge il fatto che abbiamo potuto offrire per la prima volta 2018 Bouchard Chevalier-Montrachet in maniera consistente per l'investimento il 3 dicembre 2021. Se avessi investito allora, oggi avresti ottenuto un rendimento del 20%. Secondo Vinous, la finestra di bevibilità è 2023-2050 per questo vino, e di solito è solo quando i volumi scompaiono dal mercato che iniziano ad apparire i primi aumenti di prezzo. Quindi c'è un'ampia possibilità di mettere da parte e lasciare che il consumo faccia il suo lavoro.

*Annate 2007-2016.

2018 Bouchard Chevalier-Montrachet

2021 Borgogna: Ancora Più Rara

Sebbene la Borgogna bianca sia di per sé una rarità, c'è un altro aspetto che può rivelarsi molto importante quando si tratta di investire in questa particolare categoria. Per l'annata 2021 in Borgogna, la rarità è un dato di fatto e si parla di perdite fino all'80%, soprattutto per lo Chardonnay, a causa di un'inaspettata gelata primaverile che ha distrutto gran parte delle vigne.

"Secondo Liv-ex, l'equivalente britannico della borsa del vino, i bassi rendimenti stanno costringendo i produttori a spingere verso l'alto i prezzi per coprire i loro costi. Ciò si traduce in prezzi di rilascio che si avvicinano in media al +25%. Si dice che i nomi migliori vengano rilasciati più tardi del solito, dando ai produttori più tempo per decidere circa la distribuzione e i prezzi. Mentre i migliori vini della Borgogna sono rari di per sé, l'annata 2021 rimane un privilegio solo per pochi.".

La citazione di cui sopra proviene dall'articolo: 2021 Borgogna - Ancora Più Rara

Poiché le quantità di Borgogna bianca nel 2021 sono particolarmente scarse, sarà naturale la ricerca di annate più vecchie di cui si possano ancora trovare quantità sufficienti. In altre parole, è importante mettere le mani sulle quantità effettivamente esistenti.

L'Opinione Di RareWine Invest

Il miglior vino bianco del mondo proviene dalla Borgogna. Punto. E quando sull'etichetta c'è scritto Grand Cru, la cosa si fa ancora più interessante. Qui abbiamo a che fare con un produttore di Borgogna di alto livello che da tempo si è affermato come uno dei migliori produttori di Borgogna bianca: se non ci fosse un potenziale di crescita, Artémis non sarebbe interessata al domaine.

Secondo Decanter (disponibile in inglese), l'annata 2021 non ha prodotto abbastanza Borgogna bianca per soddisfare la domanda. Le quantità di Borgogna bianca prodotta è già di gran lunga inferiore a quella delle controparti rosse, quindi ciò che è disponibile è estremamente ambito. Questo 2018 Bouchard Chevalier-Montrachet è ancora disponibile sul mercato, quindi si tratta di un'opportunità unica per assicurarsi quantitativi adatti all'investimento per ottenere un grande tesoro per il futuro.

I predecessori hanno fornito grandi rendimenti e hanno fatto da apripista, e 2018 Bouchard Chevalier-Montrachet ha già soddisfatto gli investitori in poco tempo. Peraltro, con un prezzo inferiore dell'8% rispetto all'opzione più economica su wine-searcher.com.

Investi in 2018 Bouchard Chevalier-Montrachet

Contattaci tramite il modulo di contatto in fondo alla pagina se vuoi saperne di più sulle tue opzioni di investimento o ordinare i vini direttamente attraverso il modulo.

ANNATAVINOVOLCONF.PREZZO/ BOTT.*
2018Bouchard Chevalier-Montrachet750OC6€ 330
* Tutti i prezzi sono espressi in EUR, privi di IVA, dazi e accise, nella previsione che vengano consegnati al nostro deposito doganale. I prezzi comprensivi di IVA, dazi, accise e spedizione possono essere inviati su richiesta. I vini sono venduti solo in scatole intere, salvo diversa indicazione, e il prezzo si intende per bottiglia. L’ordine minimo corrisponde a € 2.500 e presuppone un portafoglio totale di minimo € 10.000. Si declina qualsiasi responsabilità per eventuali errori di battitura

Contatta RareWine Invest

Compila il modulo per essere contattato da noi il prima possibile